“L'unico cambiamento che va verso il benessere è

imparare a essere esattamente ciò che siamo”

 F. Perls

 

 

L A   G E S T A L T

 

Finalità e obiettivi, nell'ottica del Gestalt Counseling, si accompagnano in un'unica direzione: sostenere e facilitare la presa di contatto con la propria esperienza e la conoscenza di sé attraverso il lavoro relazionale. Ricevere specifico sostegno nel diventare capaci di ascoltare i propri bisogni favorisce i singoli percorsi di crescita e l'emergere dei bisogni sostiene il movimento spontaneo verso l'ambiente.

 

Nella prospettiva della Gestalt il lavoro di Counseling ha il compito di guidare la persona, portatrice di uno specifico disagio, nel processo di consapevolezza: viene sostenuta nel prendere contatto con i propri bisogni, per scoprire e utilizzare le risorse presenti dentro di sé e nell'ambiente circostante.

L'approccio esperienziale del Gestalt Counseling agevola e sostiene la persona a sperimentarsi nel qui e ora della relazione. Ciò che avviene nel percorso di relazione con la/il counselor si riflette nel contesto di vita e viceversa.

Questo processo porta a esplorare e sperimentare nuove possibilità per sé e in relazione alle altre persone. Si possono scoprire nuovi modi per vivere la quotidianità con maggiore consapevolezza.

 

La pratica della Gestalt si focalizza sul ciclo dell'esperienza che comincia proprio con la percezione del bisogno del soggetto che attraverso la consapevolezza individua nella sua spinta verso l'ambiente modalità costruttive adatte a soddisfarlo.

 
 
 
“Così, ogni nuovo bisogno emergente, diventa una figura chiara - una Gestalt - fino a quando gli si presta attenzione per poi dissolversi nuovamente nello sfondo.”                                                  

                                                                                                           Petruska Clarkson          

 

Questo è il fenomeno dell'autoregolazione ed è presente in ogni persona.